lunedì 8 aprile 2013

GROENLANDIA - Greenland


    
La terra Verde tra i ghiacci

Situata nell'Oceano Atlantico settentrionale a 300 km dall'Islanda e a 30 dall'arcipelago artico americano, la Groenlandia ha una superficie di 2.175.000 kmq di cui 1.833.900 km²  ricoperti di ghiaccio, conta 56.000 abitanti, dei quali circa 15.000 vivono nella capitale Nuuk  (Il Capo - in danese: Godthåb, "Buona Speranza"). 
  
Godthåb (Nuuk)


   
La Groenlandia è la più grande isola della Terra. La popolazione eschimese vive concentrata lungo le coste meridionali, più temperate; i centri abitati più settentrionali dell'isola e del globo, Thule e Etah, sono posti rispettivamente sul 76° e sul 78° di latitudine nord. Il capoluogo come già detto è Godthåb (8.000 abitanti).
  


   
A dispetto del suo nome, che in lingua nordica significa "terra verde", la Groenlandia è ricoperta in gran parte da una fitta coltre di ghiacci dello spessore talora di 3.000 m. 

Le tre cime più alte della Groenlandia 

    
Monte Forel


   
Il Monte Forel (3383 metri) è il quarto monte più alto della Groenlandia, dopo il Monte Gunnbjørn, il Dome e il Cone. Si trova nella Terra di Re Cristiano IX, ad un centinaio di chilometri a nord del Circolo Polare Artico; appartiene alla contea della Groenlandia Orientale e al comune di Sermersooq.(3.300 m).
  
Orsi in relax


    
Cucciolo di foca


   
Un giro in slitta con la renna

   
Gabbiano

    
 Procellarie glaciali

    
Il clima polare è mitigato dall'afflusso di venti caldi. La ricca fauna comprende orsi polari, foche, renne, gabbiani e procellarie glaciali.

L'attività economica principale è la pesca del merluzzo, che alimenta l'industria conserviera finalizzata alle esportazioni. 
   
 Caccia alla foca


   
Bue muschiato

     
La caccia alla foca, in graduale declino, ha lasciato il posto ad allevamenti di ovini, di renne e del bue muschiato. Il sottosuolo offre giacimenti di lignite e creolite; a Camp Century è in funzione un reattore nucleare.
  
Siorapaluk, Groenlandia,  insediamento abitativo più settentrionale del mondo


     
In ragione della sua eccezionale posizione strategica, la Groenlandia è sede di basi militari, di stazioni meteorologiche e di laboratori scientifici.
  
 Eschimesi 


    
Anticamente abitata da popoli affini agli eschimesi dell'America del Nord, l'isola fu colonizzata dal navigatore vichingo Erik il Rosso nel 925.  Esplorata nel secolo XVIII, divenne colonia danese nel 1721. Considerata parte integrante dell'area di difesa degli Stati Uniti dal 1951 , nel 1953 cessò di essere una colonia, entrando a far parte della Danimarca nel cui Parlamento è rappresentata da due deputati.
  
 Cane del Nord Groenlandia




   



.

Nessun commento: